8 consigli su come riconoscere un sito web sicuro

0
253
sito web sicuro

L´internet è un luogo versatile per varie attività come fare acquisti, leggere le notizie e chattare. Tuttavia, pochi consumatori sanno che l´internet offre anche potenziali varchi per la criminalità informatica. Pertanto, è ancora più importante assicurarsi che un sito sia sicuro prima di visitarlo. Un sito sicuro per tutti coloro che amano i casinò online è in particolare il sito del provider casino online di NetBet, perché possiede tutti gli attributi che presentiamo più dettagliatamente nel nostro articolo. Per saperne di più su come proteggere voi stessi e i vostri terminali dalle attività criminali e dai truffatori, si consiglia di leggere l`intero articolo.

#1: Utilizzare la verifica della sicurezza del sito web

Per verificare rapidamente la sicurezza di un sito web o per controllare un URL specifico, è una buona idea utilizzare un programma di controllo della sicurezza del sito web. Google offre “Google Safe Browsing”. Si tratta di un metodo rapido per valutare immediatamente la sicurezza di un sito web. Secondo l’azienda, il website checker controlla ogni giorno diversi miliardi di URL alla ricerca di siti web non sicuri. Pertanto, questo strumento è ottimale per controllare i siti web potenzialmente non sicuri.

Il controllo funziona come segue: Copiate l’URL nel campo di ricerca del controllo di sicurezza del sito web e fate clic su INVIO. In pochi secondi si ottiene un rapporto sulla legittimità del sito web.

 

#2: Utilizzare gli strumenti di sicurezza del proprio browser

Quasi tutti i browser web più comuni contengono varie funzioni di sicurezza che rendono possibile una navigazione sicura. Gli strumenti del browser implementati hanno i seguenti compiti:

  • Bloccare i pop-up
  • Inviare richieste Do Not Track ai siti web
  • Disattivare i contenuti Flash
  • Prevenire i download pericolosi
  • Controllare quali siti web hanno accesso al vostro microfono e alla vostra webcam

Si dovrebbe dedicare qualche minuto a controllare le impostazioni di sicurezza del browser:

  • Cromo:

– Impostazioni

– Avanzato

– Sicurezza e privacy

  • Bordo:

– Impostazioni

– Impostazioni avanzate

  • Safari:

– Preferenze

– Impostazioni sulla privacy

  • Firefox:

– Strumenti

– Preferenze

– Privacy e sicurezza

#3: Controllare ogni URL due volte

Chiunque non sia sicuro che un URL sia sicuro dovrebbe passare sopra i rispettivi link con il puntatore del mouse prima di fare clic. Questo è un modo sicuro per vedere dove porta il link. Si raccomanda vivamente di non cliccare sul link. Chi vuole controllare i link nel browser Safari deve eseguire un ulteriore passaggio. Alla voce del menu “Display” è necessario selezionare “Mostra barra di stato”. Se ora si sposta il puntatore del mouse sul link, si può vedere in basso a sinistra dello schermo dove porta il link.

Suggerimenti sul punto 3:

  • Fate attenzione che gli URL siano scritti correttamente
  • Non inviate dati privati e dati della carta di credito a siti web sconosciuti.

#4: Prestare attenzione all’HTTPS in un URL

Un altro buon metodo per determinare se un sito web è sicuro è il protocollo HTTPS integrato. In questo caso, il protocollo HTTP (Hypertext Transfer Protocol) è importante per l’invio di dati tra il proprio browser web e i siti web visitati. Il suffisso “S” sta per “sicuro”. In particolare, le banche online e i negozi online utilizzano i protocolli HTTPS per criptare le comunicazioni con i clienti. Inoltre, il protocollo HTTPS serve a impedire ai criminali d’internet di rubare informazioni riservate come indirizzi, date di nascita, password e dati delle carte di credito.

È possibile individuare se un sito web utilizza il protocollo HTTPS dal lucchetto nella barra di navigazione del browser. Tuttavia, è importante ricordare che alcuni siti web di phishing possono anche utilizzare HTTPS per aggirare il test di legittimità. Se un sito web non mostra il lucchetto, si consiglia di prestare estrema attenzione. Non si devono inserire dati bancari e personali e non si deve assolutamente visitare il sito web.

#5: Individuare le politiche sulla privacy

Chiunque abbia già avuto accesso a un sito web ma non si renda conto se sia sicuro e affidabile, dovrebbe cercare la corrispettiva informativa sulla privacy. I fornitori affidabili mettono a disposizione una buona politica sulla privacy in ogni caso. Questo è obbligatorio per legge nella maggior parte dei paesi del mondo. Se non riuscite a trovare un’informativa sulla privacy, dovreste insospettirvi e abbandonare il sito web il prima possibile. Poiché la maggior parte delle informative sulla privacy sono scritte in un difficile gergo legale, è necessario cercare esplicitamente parole chiave come:

  • Terza parte
  • Dati
  • Salva i dati
  • negozio
  • negozio
  • cancellare

In questo modo è possibile scoprire rapidamente come il sito web tratta i propri dati.

#6: Non fidarsi ciecamente dei badge di fiducia

I negozi online o i siti di e-commerce, in particolare, utilizzano badge di fiducia o sigilli di fiducia per comunicare la loro serietà al mondo esterno. Chiunque scansioni un sito web corrispondente vedrà questi simboli come segno di legittimità. Anche se i marchi di fiducia possono sembrare sicuri, non rappresentano nessuna garanzia a riguardo della sicurezza di un sito web visitato. Questi marchi di fiducia non sono ufficialmente protetti e garantiti. In effetti, molti siti web copiano questi simboli ma senza garantire la sicurezza o qualsiasi processo collegato. In pratica, un marchio di fiducia non dice nulla sulla reputazione o sui processi di sicurezza del sito in questione.

#7: Questi segnali dicono molto sulla sicurezza di un sito web

Se si atterra su un sito web che appare palesemente insicuro dalla A alla Z e che ha sicuramente una reputazione dubbia, si sa immediatamente che si tratta di un sito web dubbio. Che si clicchi accidentalmente o deliberatamente, ci sono alcuni segni evidenti di malware che è meglio cercare.

  • Sito web ingombro di spam

Molti avvisi, spam, caselle lampeggianti o punti esclamativi indicano attività fraudolente sul sito web.

  • Pop-up

Molti pop-up che si aprono indicano che il sito web potrebbe essere infettato da virus. È meglio chiudere l’intera pagina con la combinazione di tasti “ALT “+”F4” per chiudere il processo.

  • Reindirizzamenti dannosi

Se si viene reindirizzati automaticamente a un sito web sospettoso, molto probabilmente si tratta di un reindirizzamento dannoso. Ad esempio, ciò accade quando un sito legittimo è stato violato o il sito originale visitato non è autentico.

  • Avvisi dei motori di ricerca

Chiunque, durante la navigazione, si imbatta in un messaggio di un motore di ricerca che afferma quanto segue:

“Questo sito web potrebbe essere stato violato”.

“Ci si trova su connessione non sicura”.

“Questo sito web può causare danni al proprio PC”.

Non bisogna ignorare questi avvisi e abbandonare o non aprire il sito web.

#8: Rassicurarsi con le rispettive aziende

Chiunque non sia sicuro che il sito web di un’azienda sia sicuro o meno dovrebbe cercare i dettagli di contatto dell’amministratore delegato sul sito web e chiamarlo se necessario. Se il numero non esiste o se risponde una persona esterna all’azienda che non conosce il sito web o l’azienda, si consiglia di fare attenzione. È molto probabile che si tratti di una truffa.

La prudenza sul web non va sottovalutata e non può essere mai troppo abbondante. Con i nostri otto suggerimenti e trucchi collaudati, potete controllare facilmente i siti web.