La serie A parte con il botto e con qualche polemica!

0
65
casinò

Le “sette sorelle” non hanno tradito: un campionato totalmente diverso, come quello cominciato in questi giorni in un periodo davvero molto particolare, ossia la metà di agosto, non ha lasciato delusi tifosi e sostenitori.

Tanti gol, partite entusiasmanti, un weekend di grande sport che ha regalato davvero tante emozioni come quelle che tutti vivono partecipando alle sfide avvincenti all’interno del casinò di NetBet.

Dicevamo delle “sette sorelle”; vediamo nel dettaglio come si sono comportate

La rivelazione

 

Senza dubbio la palma di miglior squadra del momento è all’appannaggio del Napoli, che privato di moti pezzi da novanta come Insigne, Mertens, non solo ha vinto, ma ha anche convinto regalando gol e giocate di qualità che gli hanno permesso di dominare senza alcun tipo di difficoltà la squadra scaligera. Il roboante 5-2 finale parla chiaro.

Le conferme

Atalanta, Milan, Roma e Juventus hanno vinto in scioltezza le loro gare; dopo le prime fasi di studio, che al Milan sono costate anche il passare momentaneamente in svantaggio, tutte queste quattro big hanno avuto ragione dei propri avversari surclassandoli sul piano del gioco e in alcuni casi anche in quello del risultato. Per tutti parla il secco 3-0 dei bianconeri al Sassuolo.

Tegola in casa Juventus è l’infortunio di Di Maria, costretto ad uno stop di dieci giorni al termine del quale verrà rivalutato; anche la Roma dei fab four davanti ha dovuto aspettare il gol di Crisante per aver ragione di una buona Salernitana e l’appuntamento con il gol di Dybala è rinviato alla prossima occasione.

Da valutare

Lazio e Inter. Sarri si è dimostrato fiducioso sui miglioramenti nel gioco che ha rilevato nei novanta minuti della gara con il Bologna; nonostante lo svantaggio iniziale i biancocelesti hanno ribaltato il match garantendosi tre punti che fanno morale; diverso è il discorso per la squadra di Simone Inzaghi, alle prese ancora con scelte di mercato che potrebbero allontanare dal team pedine preziose. La tensione per una vittoria, arrivata praticamente a pochi secondi dallo scadere, unita alle incertezze societarie ha regalato ai telespettatori un allenatore molto contrariato e in polemica con la dirigenza societaria.

Al di là di tutto, il campionato, anche se solo all’inizio, ci ha regalato diversi motivi di discussione. Sarà una prima fase molto concentrata dove, tra coppe e campionato, fino a metà novembre i top team scenderanno in campo praticamente ogni tre giorni e a noi non resta solo che divertirci.

Buon calcio a tutti!